• Thu. Oct 6th, 2022

I vaccini Covid hanno salvato 20 milioni di vite nel primo anno: studio

ByGruppo Successo

Aug 8, 2022

Quasi 600.000 decessi aggiuntivi avrebbero potuto essere evitati se l'obiettivo dell'OMS di vaccinare il 40% della popolazione di ogni paese entro la fine del 2021 fosse stato raggiunto.  Foto: AFP
Quasi 600.000 decessi aggiuntivi avrebbero potuto essere evitati se l’obiettivo dell’OMS di vaccinare il 40% della popolazione di ogni paese entro la fine del 2021 fosse stato raggiunto. Foto: AFP

PARIGI: i vaccini Covid hanno impedito quasi 20 milioni di morti nel primo anno dopo la loro introduzione, secondo il primo grande studio di modellizzazione sull’argomento pubblicato venerdì.

Lo studio, pubblicato su The Lancet Infectious Diseases, si basa sui dati di 185 paesi e territori raccolti dall’8 dicembre 2020 all’8 dicembre 2021.

È il primo tentativo di stimare il numero di decessi prevenuti direttamente e indirettamente a seguito delle vaccinazioni contro il Covid-19.

Ha scoperto che 19,8 milioni di decessi sono stati prevenuti su un potenziale 31,4 milioni di decessi che si sarebbero verificati se non fossero stati disponibili vaccini.

È stata una riduzione del 63 percento, ha rilevato lo studio.

Lo studio ha utilizzato dati ufficiali – o stime quando i dati ufficiali non erano disponibili – per i decessi per Covid, nonché per il totale dei decessi in eccesso di ciascun paese.

L’eccesso di mortalità è la differenza tra il numero totale di persone morte per tutte le cause e il numero di decessi attesi sulla base dei dati passati.

Queste analisi sono state confrontate con un ipotetico scenario alternativo in cui non è stato somministrato alcun vaccino.

Il modello ha tenuto conto della variazione dei tassi di vaccinazione tra i paesi, nonché delle differenze nell’efficacia del vaccino in base ai tipi di vaccini noti per essere stati utilizzati principalmente in ciascun paese.

La Cina non è stata inclusa nello studio a causa della sua numerosa popolazione e delle rigide misure di contenimento, che avrebbero distorto i risultati, ha affermato.

Lo studio ha rilevato che i paesi ad alto e medio reddito hanno rappresentato il maggior numero di decessi evitati, 12,2 milioni su 19,8 milioni, riflettendo le disuguaglianze nell’accesso ai vaccini in tutto il mondo.

Quasi 600.000 decessi aggiuntivi avrebbero potuto essere evitati se l’obiettivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) di vaccinare il 40% della popolazione di ciascun paese entro la fine del 2021 fosse stato raggiunto, ha concluso.

“Milioni di vite sono state probabilmente salvate rendendo i vaccini disponibili a persone in tutto il mondo”, ha affermato l’autore principale dello studio Oliver Watson dell’Imperial College London.

“Potevamo fare di più”, ha detto.

Il Covid ha ufficialmente ucciso più di 6,3 milioni di persone in tutto il mondo, secondo l’OMS.

Ma l’organizzazione ha affermato che il mese scorso il numero reale potrebbe raggiungere i 15 milioni, tenendo conto di tutte le cause dirette e indirette.

I dati sono estremamente delicati per il modo in cui riflettono sulla gestione della crisi da parte delle autorità di tutto il mondo.

Il virus è di nuovo in aumento in alcuni luoghi, inclusa l’Europa, che sta assistendo a una recrudescenza del clima caldo in parte imputata alle sottovarianti di Omicron.

Source link